Portogallo - KING HOLIDAYS

Portogallo

Ai confini dell’oceano c’è il Portogallo con le sue regioni interne che sembrano ferme ad un tempo passato e con la sua parte meridionale dominata dalla dolcezza del clima dell’Algarve. Potrete assaporare i paesaggi profondamente caratterizzati dallo scorrere dei fiumi Douro e Tago e imparerete a conoscere la straordinaria varietà di tradizioni e di territori, partendo da Lisbona, passando per le campagne che tanto affascinano i viaggiatori fino ad arrivare alla costa, con spiagge molto estese.
E poi l’arcipelago delle Azzorre, costituito da nove isole color smeraldo immerse nell’oceano Atlantico tra il Portogallo (1500 Km) e il Nord America (3500 Km). L’origine vulcanica delle isole è il motivo principale del loro affascinante aspetto selvaggio: antichi crateri occupati da laghi cristallini, scogliere nere che si scagliano nelle acque dell’Atlantico, aspre montagne, sorgenti di acque sulfuree e fumalore sono gli elementi che formano uno scenario naturalistico unico al mondo.
VIDEO

Soggiorni Portogallo

Tour Portogallo

Informazioni Utili

ATTENZIONE!
Adesso il Paese può accogliere i turisti che provengono dall’Ue, dai Paesi associati all’area Schengen (Liechtenstein, Norvegia, Islanda e Svizzera) e dal Regno Unito; nazioni con un tasso di incidenza inferiore a 500 casi per 100mila abitanti negli ultimi 14 giorni. I visitatori di questi Paesi non vengono messi in quarantena, tenendo conto della situazione di controllo della pandemia in Portogallo e nei paesi di origine.

Le compagnie aeree permetteranno l’imbarco solo ai passeggeri con destinazione o scalo in Portogallo continentale, previa la presentazione, al momento della partenza, del certificato di un test molecolare Rt-Pcr per lo screening dell’infezione da Sars-CoV-2 con risultato negativo, eseguito entro 72 ore prima dell’orario di partenza (i bambini sotto i 2 anni sono esenti). In Portogallo, nessun altro test o quarantena sarà richiesta per i passeggeri provenienti da questi Paesi.

PROCEDURE PER L’INGRESSO A MADEIRA POST COVID
Chi arriva a Madeira deve presentare un test PCR negativo fatto entro 72 ore. In alternativa, i visitatori possono fare un test gratuito in aeroporto all'arrivo. Viene offerto un test PCR gratuito per visitatore, da effettuare all'arrivo o alla partenza, con risultati in 12 ore. Il passeggero dovrà attendere in isolamento presso l’alloggio che ha prenotato il risultato del test di cui sopra. Sono esenti i bambini fino a 11 anni. Sono inoltre previsti sconti per eventuali ulteriori esami richiesti, con test PCR da € 90 e test antigene da € 18. La procedura per richiedere il test gratuito Covid-19 (PCR o test dell'antigene) prima del rientro nel Paese di origine è la seguente:
- registrazione dei passeggeri su madeirasafe.com
- presentazione del test PCR, con esito negativo, eseguito nel Paese di origine
- le autorità sanitarie di Madeira e Porto Santo convalidano il test presentato
- dopo la convalida, viene attivato un questionario automatico con le seguenti domande:
- Devi fare il test per il Covid-19 quando torni nel tuo paese d'origine?
- SI / NO
- SI - Tipo di test?
                - PCR
                - Antigenico Rapido
- il passeggero viene interrogato anche sulla data di ritorno nel paese di origine
- madeirasafe.com genera una prenotazione di prova automatica, considerando la data di ritorno del passeggero
- un messaggio con l'orario viene inviato al passeggero (tramite e-mail)
- a Madeira, l'appuntamento è previsto per l'Ospedale centrale Dr. Nélio Mendonça
- a Porto Santo è previsto l'appuntamento per il Centro Sanitario di Porto Santo
- il passeggero riceve, nella sua e-mail, un documento ufficiale, con l'esito del test

Ora Madeira sta ricevendo anche turisti vaccinati e guariti dal Covid-19 (con prova fino a 90 giorni di validità).


VIAGGI NAZIONALI ALLE AZZORRE

VIAGGIA CON CERTIFICATO DIGITALE COVID19 DI VACCINAZIONE O RECUPERO
A partire dal 1° luglio 2021, tutti i passeggeri che viaggiano verso o all'interno delle Azzorre in possesso del certificato di vaccinazione digitale COVID valido, vale a dire 14 giorni dopo la data di vaccinazione completa, già rilasciata dalle autorità sanitarie di ciascun paese europeo, non devono effettuare test di screening per l'infezione da SARS-CoV-2.

Tutte le info su: destinoseguro.azores.gov.pt

I passeggeri che intendono recarsi nel territorio della Regione Autonoma delle Azzorre, per via aerea o marittima, senza certificato digitale COVID19, e che provengono da aree considerate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità come aree di trasmissione comunitaria attiva o con catene attive di trasmissione del virus SARS-CoV - 2, sono tenuti ad effettuare un test all'arrivo nell'isola di destinazione finale, a meno che non presentino prova, in formato digitale o cartaceo, di un certificato rilasciato da un laboratorio accreditato, a livello nazionale o internazionale, che attesti l'esecuzione di un test di screening a SARS-CoV-2, eseguita mediante metodologia RT-PCR, entro 72 ore prima della partenza del volo o della partenza della nave.

Tutti i test effettuati durante i viaggi alle Azzorre in uno dei laboratori convenzionati sono a carico della Regione delle Azzorre. Dopo aver programmato il test, è necessario presentarsi al laboratorio all'ora e nel giorno indicati, seguendo le informazioni fornite.

Se il tuo esito è negativo, devi registrare il tuo viaggio sulla piattaforma My Safe Azores per consentire un controllo più rapido all'arrivo nelle Azzorre. Prima di viaggiare, informati sulle misure in vigore nei comuni che visiterai sul portale COVID19 Azzorre.

Informazioni generali per il viaggio:

1. Se effettui il test in anticipo, il certificato di test effettuato fino a 72 ore prima della partenza del volo deve contenere le seguenti informazioni:
a) Identificazione del passeggero;
b) Nome del laboratorio accreditato presso il quale è stata effettuata la prova, con menzione della relativa certificazione; c) Riferimento all'utilizzo della metodologia RT-PCR;
d) riferimento al campione di “tampone nasofaringeo o orofaringeo”, “essudato nasofaringeo o orofaringeo”, “campione respiratorio” o “essudato respiratorio”, nelle accezioni tecniche riconosciute dall'Autorità sanitaria regionale in accordo con l'Organizzazione Mondiale della Sanità;
e) Data del prelievo;
f) Risultato del test come "negativo".

2. Devi presentare l'esito dell'esame al check-in in formato digitale o fisico, non è accettato il formato SMS.

3. Prolungando la permanenza su una qualsiasi delle isole dell'arcipelago per sette o più giorni, il cliente deve, al sesto giorno, a partire dalla data del primo test di screening per SARS-CoV-2, contattare l'autorità sanitaria del comune in cui risiede o è ospitato, con l'obiettivo di effettuare un nuovo test di screening per SARS-CoV-2, da promuovere da parte dell'ASL, il cui esito gli viene comunicato con i mezzi assunti da tale ente.

VIAGGI TRA LE ISOLE IN PARTENZA DA SÃO MIGUEL

Nel caso di un viaggio tra le isole in partenza da São Miguel verso le altre otto isole, è obbligatorio presentare, su digitale o cartaceo, un certificato rilasciato da laboratorio locale che attesti l'esecuzione di un test di screening alla SARS-CoV-2, effettuato secondo la metodologia RT-PCR, nelle 72 ore precedenti la partenza del volo dall’aeroporto di Sao Miguel.

Tutte le prove effettuate nell'ambito di un viaggio verso le Azzorre in uno dei laboratori concordati sono pagate dal governo regionale delle Azzorre. Dopo aver programmato il test, è necessario comparire in laboratorio all'ora e al giorno indicati, seguendo le informazioni fornite.

Se il tuo risultato è negativo,devi registrare il tuo viaggio sulla piattaforma My Safe Azores per consentire un controllo più rapido all'arrivo a destinazione.

Le eccezioni alla presentazione obbligatoria della prova è l'imbarco di bambini di età pari o inferiore a 12 anni.

Le informazioni qui riportate si basano sui dati più recenti provenienti da fonti nazionali autorevoli e pubblicamente accessibili. In ogni caso i turisti dovranno provvedere, prima della partenza, in corso di viaggio e prima del rientro, a verificarne costantemente l’aggiornamento presso le competenti autorità ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito www.viaggiaresicuri.it adeguandovisi prima del viaggio.
In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più turisti potrà essere imputata al venditore o all’organizzatore King Holidays.

DOCUMENTI
Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio. Il Paese è membro dell’Unione Europea e fa parte dell’area Schengen. Recentemente sono stati ripristinati i controlli alle frontiere terrestri, marittime e aeroportuali, è necessario quindi viaggiare con un documento valido per l’espatrio tra quelli indicati.

LINGUA
La lingua ufficiale è il Portoghese. Francese, Inglese e Spagnolo sono le lingue più diffuse.

VALUTA
L’unità monetaria è l’euro.

FUSO ORARIO
Il Portogallo continentale e Madeira si trovano un’ora indietro rispetto all’Italia, le isole Azzorre due ore in meno rispetto all’Italia.

VACCINAZIONI
Non è richiesta alcuna vaccinazione.

CLIMA
Generalmente caratterizzato da estati calde ed asciutte ed inverni temperati ed umidi. A nord clima atlantico, umido e piovoso. Al centro estati calde ed inverni corti e miti. In Algarve l’inverno è quasi assente e rare sono le giornate senza sole. Madeira offre un clima particolarmente mite e costante tutto l’anno. Le Azzorre, favorite dalla corrente del Golfo, godono di un clima temperato, con medie mai al di sotto dei 14°.

NOTA
Per aggiornamenti e raccomandazioni si prega di consultare il sito di  VIAGGIARE SICURI

Per la Scheda tecnica e condizioni particolari e le Condizioni generali di contratto di viaggio fare riferimento al catalogo Spagna, Portogallo e Azzorre o alla sezione TERMINI E CONDIZIONI​