Tour Best of Morocco - KING HOLIDAYS

Tour Best of Morocco

1° Giorno - Italia/Casablanca
Partenza dall’Italia con volo di linea. Arrivo a Casablanca e disbrigo delle formalità doganali. Incontro con il nostro assistente e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena in hotel (compatibilmente con l’orario d’arrivo) e pernottamento.
 
2° Giorno - Casablanca/Rabat/Tangeri                                                                                                                     
Partenza per la visita dei principali punti d’interesse di Casablanca, un’esaltante metropoli cuore dell’economia del Marocco, ricca di storia ma proiettata verso il futuro; il vivace e colorato mercato centrale, piazza Mohammed V, grandiosa opera dell’architetto Henri Prost dove si affacciano imponenti edifici pubblici in stile neomoresco, dalle eleganti linee architettoniche tra cui la Prefettura con la torre dell’orologio costruita nel 1910 come “minareto laico” ed il Tribunale con il suo imponente colonnato. Proseguendo si giunge ad Anfa, quartiere residenziale che ospita le ville più lussuose di Casablanca e le residenze estive degli sceicchi arabi. Panoramica dell’esterno della Moschea di Hassan II, capolavoro architettonico in parte costruito sull’acqua e magnificamente decorato con mattonelle smaltate a motivi geometrici, legno dipinto e intagliato e stucchi arabeschi (ingresso escluso). Partenza per Rabat, capitale politica-amministrativa del regno e residenza ufficiale del sovrano. Sosta sull’ampia Mechouar (piazza per le parati) dove si affaccia l’ingresso principale del Palazzo Reale – Dar al Makhzen – realizzato nel 1864 in stile islamico e che ospita la Guardia reale marocchina. Visita della Kasbah Oudaya, quartiere fortificato posto su uno sperone roccioso in posizione elevata rispetto all’oceano, cinto da una possente muraglia con uno spessore di oltre due metri e fino a 10 metri di altezza. Dietro alla porta monumentale si nascondono vicoli fioriti e la più antica moschea di Rabat. La Torre di Hassan, anche se incompleta, testimonia la grandezza di una moschea che sarebbe dovuta essere uno dei maggiori luoghi sacri del mondo musulmano. La sua costruzione fu però abbandonata alla morte del sultano Hassan nel 1199. Il minareto a base quadrata si erge per 44 metri, poco più della metà di quanto prevedeva il progetto originale. Della moschea faceva parte un grande cortile e un’enorme sala con 312 colonne e 43 pilastri di marmo ordinati in modo da formare 19 navate. Il Mausoleo di Mohammed V – il sultano che ottenne l’indipendenza del paese – è un capolavoro dell’arte tradizionale che sintetizza tutte le arti dei maestri artigiani marocchini (legno dipinto, gesso e marmo scolpiti, bronzo lavorato). La tomba di Mohammed V è intagliata in un blocco di onice bianco e posta al centro del livello inferiore dell’edificio. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Tangeri e panoramica della medina - un labirinto compatto di stradine – con il Petit Socco, una minuscola piazza nel cuore della Medina, punto di incontro per chi ama passeggiare e godersi l’atmosfera festante della città e, la Grande Mosquée, prima tempio romano, poi chiesa edificata dai portoghesi ed infine Moschea. Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere riservare. Cena in hotel e pernottamento.
 
3° Giorno - Tangeri/Chefchaouen/Volubilis/Fez                                                                                              
Prima colazione. In mattinata giro orientativo di Tangeri, città mitica e cosmopolita affacciata sullo stretto di Gibilterra proprio sul punto in cui Africa ed Europa quasi si toccano. La città è sempre stata un punto d'incontro per intellettuali e artisti di tutto il mondo. Attraverso i suoi vicoli, hanno passeggiato personaggi dell'arte e della musica come Delacroix, Matisse, Rolling Stones e Picasso. Tangeri è anche lo scenario di un'infinità di film e libri, in particolare di serie nere e spionaggio frutto di storie derivate dal suo vecchio passato di città internazionale. Proseguimento per Chefchaouen, incantevole città andalusa incastonata tra le montagne del Rif, dall’originale colore azzurro delle case e blu delle porte. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio passeggiata tra le stradine acciottolate della medina immersi nell’atmosfera moresca e spagnola. Partenza per Fez e sosta a Volubilis per visitare il sito archeologico romano più noto del Marocco dove è possibile ancora ammirare i resti della basilica, l’arco di trionfo, il foro, le terme di Galeno e numerose case patrizie decorate con mosaici policromi. Arrivo a Fez e sistemazione nelle camere riservate. Cena in hotel e pernottamento.
 
4° Giorno - Fez
Prima colazione. L’intera giornata sarà dedicata alla scoperta di Fez, la più antica di tutte le capitali imperiali del Marocco, fondata nel 789. Fez ha ereditato la nobiltà araba, la raffinatezza andalusa, l’ingegno ebraico e la tenacia dei berberi e si divide in 3 zone: la vecchia medina (Fes el-Bali), la nuova medina (Fes el-Jedid) e la Ville Nouvelle costruita dai francesi nel XIX secolo. Si inizia da Fes el-Bali, la parte più antica, un enorme dedalo di vicoli e piazze che ne riflettono l’origine medievale. L’intera medina è dotata di un sistema di canalizzazione che fin dal XII secolo fornisce acqua a quasi tutte le botteghe, case, moschee e mederse del quartiere. Le botteghe sono quasi tutte costruite da una grande portafinestra in legno riccamente decorate. La medersa Bou Inania è stata costruita nella seconda metà del XIV secolo con stucchi, iscrizioni e motivi floreali, sovrastata da una cupola con decorazioni in legno di cedro, battenti in bronzo lavorato e scale in marmo. La più bella medersa è sicuramente quella di Attarin, costruita nel 1325 dove si ammirano il portone con battenti in bronzo cesellato, il tetto in legno di cedro lavorato, una bella vasca in marmo bianco per le abluzioni, il cortile con le colonne in alabastro e una sala di preghiera illuminata da vetrate colorate. Accanto alla medersa si trova la Moschea Qaraouiyyin fondata nell’857 e conosciuta anche con il nome Karaouine in quanto diede rifugio ai profughi in arrivo da Kairouan in Tunisia. Al centro dell’edificio si apre un cortile con due chioschi mentre all’interno si trova una bella cattedra di preghiera che proviene da Cordoba. Tra le 70 fontane pubbliche monumentali, quella di Nejjarine è un capolavoro d’arte decorativa con ceramica mosaicata e coperta da una tettoia in legno di cedro con tegole di colore verde. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento della visita di Fez el Bali. Rientro in hotel, cena e pernottamento.
 
5° Giorno - Fez/Midelt/Erfoud                                                                                                                       
Dopo la prima colazione partenza per Erfoud. Durante il viaggio si attraverseranno le montagne del Medio Atlante e la foresta dei cedri. Si passerà per Ifrane, villaggio posto a 1650 metri di altitudine dall’aspetto europeo con villette dai tetti spioventi e circondate da piccoli giardini che ricordano quasi un villaggio alpino, e Azrou, importante centro artigianale conosciuto per i suoi folti tappeti di lana. Sosta per il pranzo in ristorante a Midelt. Proseguimento per Errachidia - cittadina militare trasformata negli anni ’30 in presidio della legione straniera – e le cascate di Meski, un’oasi blu nel deserto. Arrivo ad Erfoud e partenza in jeep 4x4 in direzione Merzouga. Dopo una cena tradizionale con piatti berberi si trascorrerà la notte sotto le tende berbere e si godrà di una magnifica vista sulle dune.  
 
6° Giorno - Merzouga/Erfoud/Tinghir/Ouarzazate                                                                                    
Chi lo desidera potrà svegliarsi presto per assistere al silenzioso spettacolo dell’alba che sorge tra le dune. Rientro per la colazione e partenza in jeep 4x4 per rientrare ad Erfoud. In seguito partenza per Rissani, la città sacra dove è sepolto il Moulay Ali Cherif - progenitore della dinastia Alaouite – e visita della kasbah del XVII secolo. Continuazione per Tinghir passando per le Gole del Todra, spettacolare canyon scavato da un torrente nella roccia rosa e grigia con scogliere alte fino a 300 metri. Sosta per il pranzo in un ristorante situato all’imbocco del canyon e proseguimento per Ouarzazate attraverso la valle del Dades, o “strada delle mille kasbah”, famosa per la coltivazione delle rose e per i suoi paesaggi lunari squarciati da numerose oasi, palmeti e bellissime kasbah. Arrivo a Ouarzazate e sistemazione nelle camere riservate. Cena in hotel e pernottamento.
 
7° Giorno - Ouarzazate/Ait Ben Haddou/Marrakech                                                                                    
Prima colazione. Panoramica della città di Ouarzazate, chiamata anche “la porta del deserto”, fondata nel corso degli anni venti e sviluppatasi al centro di una pianura semidesertica a circa 1160 metri di altezza. La città è inoltre conosciuta come la “Hollywood d’Africa” in quanto scenario di numerose produzioni cinematografiche e ad oggi ospita uno dei più grandi studi di film del paese. Visita della spettacolare Kasbah Ait Ben Haddou dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco e location dove è stato girato il film “Lawrence d’Arabia” e “Il gioiello del Nilo”. Costituita da ben 6 kasbah di color ocra e protette da possenti torri angolari merlate. Tutte le case sono costruite con un impasto di paglie e terra cruda. Le mura difensive sono realizzate in terra nella parte inferiore e in mattoni nella parte superiore. Le torri invece si assottigliano dal basso verso l’alto. Pranzo in ristorante. Partenza per Marrakech attraversando il famoso passo del Tichka con i suoi 2260 metri di altitudine che offre un paesaggio di grande effetto sulla catena montuosa dell’Atlante passando dalle zone aride attorno a Ouarzazate, alla pianura di Haouz e alle verdeggianti colline di Oued Zat. Arrivo a Marrakech e sistemazione nelle camere riservate. Cena in hotel e pernottamento.
 
8° Giorno - Marrakech
Prima colazione. Giornata destinata ad assaporare a pieno il fascino di Marrakech soprannominata “La Perla del Sud”. Visita dei Giardini della Menara, un’oasi verde caratterizzata da una grande vasca per l’irrigazione contornata da olivi e da un bel padiglione del XIX secolo con tegole verdi, probabile luogo d’incontro del sultano con le sue favorite. Palazzo della Bahia un sontuoso esempio di architettura maghrebina che si estende per 8 ettari su di un unico piano con stanze rivolte verso bellissimi e curatissimi giardini interni. L’esterno della Koutoubia con il minareto simbolo della città che con i suoi 69 metri (77 metri se si calcola la punta) domina la città conservando tracce delle ricche decorazioni con archi festonati e moreschi, arabeschi e motivi floreali. Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio passeggiata tra i vicoli della medina con i suoi suq caratterizzati dal susseguirsi di botteghe e negozietti stipati di merci tipiche dell’artigianato locale (stoffe, cuoio, tappetti, gioielli e rame). Arrivo nella vivace e animatissima piazza Djemaa El Fna animata da giocolieri, incantatori di serpenti, cavadenti e decoratori con l’hennè. In serata trasferimento per la cena in una magica cornice tra gastronomia raffinata e spettacoli dal vivo da mille e una notte. Rientro in hotel e pernottamento.
 
9° Giorno - Marrakech/Casablanca
Prima colazione. Mattinata a disposizione per visite e/o attività individuali. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio partenza per Casablanca. Arrivo e sistemazione nelle camere riservate. Cena in hotel e pernottamento.
 
10° Giorno - Casablanca/Italia
Prima colazione (compatibilmente con l’orario di partenza) e tempo a disposizione fino al trasferimento in aeroporto. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per l’Italia con volo di linea.


8 BUONI MOTIVI PER SCEGLIERE QUESTO VIAGGIO
Un itinerario insolito alla scoperta di angoli ancora poco conosciuti, dai colori accesi e sfavillanti, alla scoperta del Nord del Marocco, da Tangeri a Marrakech passando per le cascate di Ouzoud, in cui evidenziamo le seguenti “esperienze di viaggio”:
• Visita di Tangeri: città cosmopolita adagiata sui pendii di una collina che scende nelle acque dello stretto di Gibilterra.
• Escursione a Chefchaouen “la città blu” con le sue suggestive viuzze dipinte di blu e le piccole porte decorante in azzurro.
• Passeggiata nella Medina di Fez: la più suggestiva di tutto il Marocco, con pranzo tipico in ristorante locale.
• Pernottamento in campo tendato sulle straordinarie dune di Merzouga con cena tipica berbera.
• Visita della Kasbah di Ait Ben Haddou, la più famosa delle antiche cittadelle fortificate d’argilla e set di film famosi come Lawrence d’Arabia e il The nel deserto.
• Passeggiata nei bellissimi Giardini Majorelle, un’oasi di pace tra edifici in Art Decò e dai vivaci toni del blu cobalto e del giallo canarino tra cactus, ninfee e bambù.
• Shopping nel souk di Marrakech in cerca di lanterne in rame o ottone, ceramiche, terrecotte e spezie profumatissime.
• Serata Fantasia a Marrakech con cena e spettacolo sotto le tipiche tende keidal.

Tour di Gruppo

PREZZO A PARTIRE DA

Quota a persona in camera doppia,
cambia
cambia
Prenota Annulla

Dove

Casablanca - Tangeri - Fez - Erfoud - Ouarzazate - Marrakech

itinerary-group Tour di gruppo

Minimo 2 / Massimo 44 persone

Calendario partenze garantite 2020:
Febbraio 15
Marzo 14 - 28
Aprile 11 - 18
Maggio 02
Giugno 13 - 27
Luglio 11 - 25
Agosto 08 - 22
Settembre 12 - 26
Ottobre 10 - 24

Hotel previsti

Categoria standard (o similari)
Casablanca - Barcelo 4*
Tangeri - Barcelo 4*
Fez - Barcelo 4*
Merzouga - Bivacco La Belle Etoile
Ouarzazate - Karam Palace 4*
Marrakech - Atlas Asni 4*

Categoria superior (o similari)
Casablanca - Sheraton 5*
Tangeri - Royal Tulip 5*
Fez - Palais Medina 5*
Merzouga - Bivacco La Belle Etoile
Ouarzazate - Berbere Palace 5*
Marrakech - Atlas Medina 5*

Le quote

LA QUOTA INCLUDE
• Voli di linea in classe economica con franchigia bagaglio
• 9 pernottamenti in hotel della categoria indicata con trattamento di pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione del 10° giorno
• Trasferimenti, visite, escursioni specificati nel programma di viaggio sulla base di servizi condivisi con autista multilingue parlante italiano e guide locali multilingue parlanti italiano durante le visite. A partire da un minimo di 6 partecipanti è prevista l’assistenza di una guida accompagnante multilingue parlante italiano dal 2° al 9° giorno
• Il trasporto si effettua con mezzi (minivan, minibus o bus secondo il numero dei passeggeri) sempre dotati di aria condizionata
• Trasferimento in jeep 4x4 Erfoud/Merzouga/Erfoud
• I pasti indicati nel programma di viaggio in hotel o in ristoranti locali
• Ingressi ai musei e monumenti
• Assistenza di ufficio corrispondente in loco
• Assicurazione medico-bagaglio.

LA QUOTA NON INCLUDE
• Bevande ai pasti
• Mance obbligatorie da versare direttamente alla guida ad inizio tour (circa € 40 per persona)
• Extra in genere e/o di carattere personale
• Quanto non espressamente indicato alla voce “La quota include”.

Tasse aeroportuali: da € 145 (soggette a variazione senza preavviso).
Supplemento cena di Capodanno obbligatorio: € 200 a persona in categoria superior, € 160 a persona in categoria standard.

Nota bene: i pasti sono generalmente di livello turistico in formula menù fisso o buffet.