Tour Viaggio Portoghese - KING HOLIDAYS

Tour Viaggio Portoghese

Benvenuti a bordo del nostro emozionante "Viaggio Portoghese", un'esperienza senza pari attraverso le gemme nascoste e i tesori rinomati del Portogallo. Da Lisbona, con i suoi quartieri affascinanti e viste panoramiche, a Evora con le sue antiche tradizioni, e Marvao e Castelo de Vide con le atmosfere fiabesche, ogni tappa vi guiderà in un viaggio indimenticabile. Amarante, Porto, Braga, Guimaraes e Aveiro vi immergeranno nella cultura vivace, mentre Coimbra, Fatima e Obidos sveleranno storie antiche e spiritualità. Infine, la maestosità di Sintra chiuderà questo viaggio incantevole, con paesaggi mozzafiato e palazzi da sogno. Scoprite il Portogallo con noi, dove ogni tappa è un capitolo affascinante di questa indimenticabile avventura

1° Giorno - Italia/Lisbona .
Partenza dall’Italia con volo di linea. Arrivo a Lisbona, incontro con l'assistente locale (in inglese) e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Incontro con la guida e gli altri partecipanti. Cena in hotel (compatibilmente con l’orario d’arrivo) e pernottamento.

2° Giorno - Lisbona/Evora .                                                                                                                                         
Prima colazione. In mattinata visita di Lisbona, la vivace e ammaliante capitale lusitana. Si inizierà dal quartiere di Belem, l’area che meglio sintetizza lo stile architettonico manuelino caratterizzato da motivi gotici con influenze di stile marinaresco. Si potranno ammirare dall’esterno la Torre di Belem, concepita come faro e fortezza costruita dapprima in mezzo al fiume proprio nel punto dal quale Vasco de Gama salpò alla ricerca delle vie alle Indie. Vicino alla Torre si potrà ammirare dall’esterno il Monumento alle Scoperte, un’opera monumentale in roccia calcarea che ricorda la forma di una caravella nella quale siedono molti personaggi famosi. La visita continua con il Monastero di Jeronimos la cui costruzione è iniziata nel 1501 con i proventi derivanti dal commercio delle spezie ma continuò per un secolo, e ragion per cui convivono elementi architettonici e decorativi gotici, rinascimentali e neoclassici. Diversi personaggi illustri sono sepolti in questo luogo (tra cui Vasco de Gama, il poeta Camoes, Fernando Pessoa ed i reali portoghesi). Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per Evora, capoluogo dell'Alentejo, la regione più interna del Portogallo con un paesaggio di dolci colline punteggiate di olivi e di querce da sughero. Sosta ad una fabbrica di sughero, l’oro verde del Portogallo, dove poter approfondire il processo di trasformazione del sughero, una delle principali esportazioni del Portogallo, spesso utilizzato dal governo portoghese come regalo per i capi di stato in visita.  Arrivo ad Evora, incantevole città d'arte riconosciuta dall'Unesco come patrimonio dell'umanità, di origine romana che nel XV secolo fu residenza dei re del Portogallo. Visita del centro storico partendo dalla Praça do Giraldo, la piazza principale che in passato è stata teatro di sanguinosi eventi come il rogo delle vittime dell’Inquisizione. Continuando la passeggiata si potrà ammirare il Tempio Romano con le sue splendide colonne corinzie, uno dei monumenti di epoca romana meglio conservati di tutta la penisola iberica. Visita della Cattedrale medievale, dove vennero benedette le bandiere della storica spedizione di Vasco de Gama, e della Cappella delle Ossa, una chiesa le cui pareti sono decorate di ossa e teschi umani. Sistemazione nelle camere riservate in hotel, cena e pernottamento.

3° Giorno - Evora/Alter do Chao/Marvao/Castelo de Vide/Monsanto/Covilha.
Prima colazione e partenza verso la regione del Nord dell’Alentejo, un’immensa area rurale e incontaminata dove si susseguono vallate ricoperte da vigneti, borghi medievali e pianure sterminate. Sosta ad Alter do Chao, regno dell’allevamento del puro cavallo lusitano. Proseguimento per Marvao, borgo medievale nei pressi del confine spagnolo, posto in cima ad una collina con versanti a picco. La sua cittadella ha una forma stretta e allungata, con muri dipinti con calce bianca, vie strette, finestre gotiche, balconi in ferro battuto ed il “pelourinho manuelino” (colonna della gogna). Pranzo libero e continuazione per Castelo de Vide con il suo castello circondato da un agglomerato di case candide, un intrico labirinto di stradine medievali acciottolate e ornate di fiori. Passeggiata nel nucleo storico della Juderia, l’antico quartiere ebraico risalente al XII secolo, il meglio conservato di tutto il Portogallo con una antica sinagoga. A seguire sosta a Monsanto, storico villaggio addossato alla base di una scarpata di roccia granitica. La cittadella è stata costruita nel XII secolo dai Templari ed è formata da ripidi viali che attraversano file di case in granito, alcune delle quali espongono stemmi blasonati o complesse finestre manueline. L'agglomerato si sviluppò su uno dei versanti della collina ed i massi di granito sono stati utilizzati per costruite le pareti delle abitazioni, mentre in alcuni casi, un unico blocco di pietra forma il tetto, ragion per cui si dice che qui le case abbiano tetti di "una sola tegola". Trasferimento a Covilha e sistemazione nelle camere riservate in hotel, cena e pernottamento.

4° Giorno - Covilha/Guarda/Amarante/Porto
Prima colazione. L’intera giornata sarà dedicata alla scoperta del nord del Portogallo. Si partirà da Guarda, la città più alta del Portogallo posta a 1056 metri. Fondata nel 1197 in cima a una collina "a guardia" (da cui il nome) della frontiera per proteggere il giovane stato del Portogallo dagli attacchi dei mori. Proseguimento per la Valle del Douro, una suggestiva regione percorsa da uno dei fiumi più lunghi della penisola iberica, che giunge all’oceano dopo una serie impressionante di salti e anse. La fama della regione è quasi interamente legata al più famoso tra i vini che qui si producono, il porto. Un ambiente straordinario, con vigneti terrazzati a strapiombo sulle sponde del fiume e quintas imbiancate a calce arroccate in cima alle colline. Dopo il pranzo libero partenza per Amarante, situata in un’incantevole posizione su un'ansa del Rio Tâmega. La cittadina è dominata da una chiesa e da un monastero estremamente suggestivi, che sorgono accanto a un ponte medievale ricostruito. Le sponde del fiume costeggiate dai salici, così come le case con i balconi e le stradine che risalgono ripide dal fondo della stretta valle, conferiscono al tutto un fascino bucolico. Amarante gode di una certa fama per avere dato i natali a São Gonçalo, il san Valentino portoghese, venerato dai cuori solitari, che vengono fin qui in pellegrinaggio nella speranza di trovare il vero amore. Continuazione verso Porto. Sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena e pernottamento.

5° Giorno - Porto/Braga/Guimaraes/Porto
Prima colazione. In mattinata visita di Porto, una delle città più antiche del Portogallo, costruita sulle rive di un grande fiume, il Douro, che sfocia nell'Oceano Atlantico. Porto conserva ancora molto del suo aspetto antico e medievale. Il centro storico è attraversato da un dedalo di vie strette e in salita che poi scendono nel pittoresco quartiere della Ribeira, sito Unesco dal 1996, con le case decorate dai tipici azulejos colorati. Qui si trovava il vecchio porto dove sono attraccati i “barcos rabelos”, imbarcazioni attrezzate per il trasporto del porto, il vino per cui la città è famosa nel mondo. In corrispondenza del quartiere della Ribeira si trova il Ponte Dom Luis I, icona e simbolo della città di Porto che collega le due sponde del fiume. La costruzione è iniziata nel 1881 per mano di un collaboratore di Gustave Eiffel. A seguire crociera sul fiume Douro e visita di una cantina produttrice di porto con degustazione di questo vino così caratteristico, profumato, aromatico, romantico, di un colore che può essere rosso rubino come una pietra rara o color oro. Pranzo libero. Nel pomeriggio partenza per Braga, antico insediamento romano, fondato più di duemila anni fa. La storia di Braga è legata strettamente alla religione cattolica in quanto fu la prima sede vescovile della penisola iberica. I principali luoghi d'interesse sono perciò tutti di carattere religioso come la Cattedrale, sede della più antica arcidiocesi del Portogallo. Custodisce testimonianze artistiche dei diversi secoli che ne hanno segnato la storia. Dello stile romanico iniziale si conservano la Porta do Sol mentre il barocco ha lasciato traccia della propria presenza soprattutto nella decorazione interna degli altari, nei rivestimenti di talha dourada, nel grandioso organo della cappella maggiore e nelle due curiose torri campanarie che caratterizzano la facciata esterna. Proseguimento per Guimaraes, culla del Portogallo in quanto città natale del primo re portoghese Afonso Henrique. È un’elegante città orgogliosa del suo nobile passato, con un affascinante centro dove poter ammirare terrazze e logge in granito, i balconi in ferro battuto, le torri e i chiostri. Visita del Palazzo dei Duchi di Braganza, costruito nel quattrocento ma caduto in rovina quando i duchi si trasferirono nell’Alentejo e i magnifici palazzi storici che si affacciano lungo le vie del centro. Fu restaurato nel Novecento per accogliere la residenza di Salazar. E’ facilmente riconoscibile per il groviglio di tetti in mattoni rossi visibile anche da distante. All’interno è possibile ammirare sfarzose sale riccamente decorate con affreschi, armi e armature, arazzi e mobili originali dell’epoca. Lungo la strada sosta in un piccolo negozio artigianale di filigrana, per scoprirne tutti i segreti di questo mestiere tutto portoghese. Rientro in serata a Porto. Cena in hotel e pernottamento.

6° Giorno - Porto/Aveiro/Coimbra/Fatima
Prima colazione e partenza in direzione sud verso Aveiro, la piccola Venezia portoghese. Adagiata tra il mare e la laguna, è attraversata da canali che un tempo venivano solcati dai coloratissimi moliceiros, barche tradizionali dalla forma affusolata originariamente usate per la raccolta delle alghe e del sargasso. Il centro storico è punteggiato da elegantissimi edifici in stile art nouveau mentre addossate alla spiaggia si trovano le vecchie abitazioni dei pescatori, delle case in legno dipinte di rosso ciliegia, giallo sole e blu mare. Proseguimento per Coimbra che fu la capitale del Portogallo per oltre cent’anni e vanta l’università più antica del Portogallo nonché una delle più antiche d’Europa. Fondata nel 1290, gli edifici principali si sviluppano intorno a un grande cortile, il Pátio das Escolas. Qui svetta la torre dell’orologio soprannominata “a cabra” (capra, rottura di scatole), perché alla fine delle lezioni le campane suonavano per segnare l’inizio del coprifuoco. In passato gli studenti dovevano rincasare entro le 19, altrimenti venivano arrestati. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per Fatima, meta di pellegrinaggi di cristiani provenienti da ogni luogo. Visita del Santuario che sorge sul luogo della prima apparizione ed è composto dalla Basilica di Nostra Signora del Rosario (con le tombe dei 3 piccoli pastori) in stile neo-barocco con un campanile alto 65 metri, dalla nuova Chiesa della Ss. Trinità e dalla Cappellina delle Apparizioni (fulcro del Santuario dove la Madonna parlò ai pastorelli). Sistemazione nelle camere riservate in hotel, cena e pernottamento.
 
7° Giorno - Fatima/Batalha/Obidos/Sintra/Lisbona
Prima colazione. In mattinata visita del sito storico di Batalha, famosa per il magnifico complesso monastico dedicato a Santa Maria da Vitoria, capolavoro del gotico portoghese e dello stile manuelino, la cui costruzione si protrasse per due secoli. L’esterno è realizzato in pietra bianca che nel corso degli anni è divenuta giallo ocra, riccamente decorato con pinnacoli, guglie, doccioni e raffinati trafori in pietra. L’interno della chiesa è di dimensioni imponenti e di aspetto semplice, dove l’unico elemento decorativo è rappresentato dalle finestre istoriate con la vita di Cristo (visita facoltativa all’interno del monastero). Proseguimento per l’affascinante Obidos, borgo medievale racchiuso in un’alta cinta muraria. Passeggiata lungo il dedalo intricato di vicoli di ciottoli costeggiati da immacolate case imbiancate a calce dai profili color azzurro oltremare o giallo zafferano, e ricoperte da fiori rampicanti e azulejos. Durante la visita si potrà degustare il tradizionale liquore “Ginjinha” a base di amarene. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita della romantica Sintra, piccolo gioiello sulle colline alle spalle di Lisbona, punteggiato di palazzi originali, di residenze principesche e di castelli colorati, circondati da giardini, cortili, e dalla lussureggiante vegetazione grazie al microclima di cui beneficia la zona. Visita all’interno del Palacio Nacional, residenza reale del XVI secolo. Il palazzo presenta tracce di architettura medievale, gotica, manuelina, rinascimentale e romanica. Già da fuori, incuriosiscono i due grandi coni bianchi, alti 33 metri, che svettano sui tipici tetti di mattoni rossi portoghesi che non sono altro che degli enormi camini della cucina di corte. A seguire arrivo a Lisbona e sistemazione nelle camere riservate in hotel. Cena libera (possibilità di prenotare una cena con spettacolo di Fado, facoltativa, a pagamento). Pernottamento in hotel.

8° Giorno - Lisbona/Italia
Prima colazione (compatibilmente con l'orario di partenza) e tempo a disposizione fino al trasferimento in aeroporto in tempo utile per in disbrigo delle formalità d'imbarco. Partenza per l’Italia con volo di linea.
 

Tour di gruppo

Partenza sabato - 8 gg/7 nt
Da 1.574 a persona   Prezzo finito

Tour di gruppo

Partenza sabato - 8 gg/7 nt
Da 1.604 a persona
Tour di Gruppo

PREZZO A PARTIRE DA

Quota a persona in camera doppia,
cambia
cambia
Ricerca Annulla

Dove

Lisbona - Evora - Covilha - Porto - Fatima

itinerary-group Tour di gruppo

Minimo 2 / Massimo 30 persone

Calendario partenze garantite 2024:

Giugno   15    
Luglio 06 13 20 27
Agosto 03 10 17 24
Settembre 14      

Hotel previsti

4* (o similari)
Lisbona - Vila Gale Opera / Smy Lisbona
Evora     - Vila Gale Evora
Covilha  - Tryp Covilha
Porto     - Vila Gale Porto
Fatima   - Fatima Hotel Group

Le quote

LA QUOTA INCLUDE
• Voli di linea in classe economica (tariffa soggetta a disponibilità limitata) con franchigia bagaglio
• 7 pernottamenti in hotel della categoria indicata con trattamento di prima colazione
• 6 cene in hotel
• Trasferimenti da/per l'aeroporto con assistenza locale all'arrivo parlante inglese
• Trasferimenti, visite, escursioni specificati nel programma di viaggio sulla base di servizi condivisi e con assistenza di accompagnatore locale parlante italiano dal 2° al 7° giorno
• Il trasporto si effettua con mezzi (minivan, minibus o bus secondo il numero dei passeggeri) sempre dotati di aria condizionata
Pacchetto ingressi: Cattedrale di Braga; Università a Coimbra; Cattedrale e Cappella delle Ossa a Evora; Palazzo dei Duchi di Braganca a Guimaraes; Crociera sul fiume Douro e Visita ad una cantina a Porto; Palazzo nazionale a Sintra.
 Visita alla fabbrica di sughero a Evora; visita all'officina della Filigrana a Gondomar; degustazione della ginjinha a Obidos
• Radioguide auricolari 
• Assistenza di nostro ufficio corrispondente in loco
• Assicurazione medico-bagaglio.

LA QUOTA NON INCLUDE
• Bevande ai pasti
• Tasse locali di soggiorno
• Tasse aeroportuali
• Mance e facchinaggio
• Extra in genere e/o di carattere personale
• Quanto non espressamente indicato alla voce “La quota include”.

Serata facoltativa a Lisbona con cena e spettacolo di Fado: costo Euro 76 a persona
Incude il trasporto da e per l'hotel, cena di 3 portate con bevande, spettacolo di Fado, hostess locale parlante italiano durante la cena


NOTA BENE: I pasti negli hotel sono generalmente di livello turistico in formula menù fisso o buffet.